The product has been added to your cart

Intimo maschile

Scoprite la nostra selezione di biancheria intima per uomo

Anche gli uomini hanno la loro biancheria intima...

per page
Showing 1 - 6 of 14 items
Showing 1 - 6 of 14 items

Come scegliere la biancheria intima da uomo?

Sebbene si tenda a dimenticare la biancheria intima quando si compone un guardaroba fetish per uomo, essa mantiene il corpo a posto per tutto il giorno e aggiunge il tocco finale a un look da dominatrice di successo.
La biancheria intima scelta correttamente mantiene anche i genitali in perfetta salute, oltre al comfort e all'estetica che offre.

Anche se il mondo dell' intimo maschile non è così vario come quello femminile, con i suoi materiali raffinati come il pizzo o il voile, c'è comunque abbastanza scelta per soddisfare le richieste più esigenti.

Tuttavia, può essere difficile orientarsi tra i numerosi modelli di slip, boxer e sospensori offerti dai produttori, che si adattano costantemente alla domanda e innovano ogni giorno.

Inoltre, la biancheria intima maschile può essere soggetta ad alcuni tabù che possono intimorire i principianti. Tuttavia, è utile sapere come distinguerli per scegliere quello più adatto a voi.

Le diverse forme di biancheria intima maschile

Slip

Gli slip sono la forma più comune di biancheria intima maschile. Si tratta di un paio di slip tagliati sulle cosce che coprono la parte inferiore del bacino. Si noti che alcuni modelli sono privi di cuciture per evitare sfregamenti all'interno delle cosce.

Boxer

I boxer sono molto comuni e di solito sono piuttosto corti. A differenza degli slip, sono dotati di gambe che conferiscono loro un aspetto fluttuante.
La loro forma confortevole e il taglio elegante li rendono una scommessa sicura, attraente e piacevole da indossare.

Il pugile

I boxer, a metà strada tra gli slip e i boxer, sono tagliati vicino al corpo. Sono dotati di gambe ma aderenti, per offrire un sostegno e un comfort ottimali. La pienezza dei boxer conferisce loro anche un certo aspetto maschile.

Il perizoma

Minimalista, il perizoma espone i glutei. I suoi numerosi utilizzi nel mondo del feticismo e del BDSM in generale gli hanno conferito una connotazione sessuale relativamente forte, anche se alcuni modelli rimangono abbastanza discreti da poter essere indossati al di fuori di qualsiasi contesto erotico.
Sarà comunque un grande alleato nelle notti calde e si noterà solo una volta tolti i vestiti, perché rimane invisibile sotto gli abiti.

Il sospensorio

Infine, il sospensorio è un capo di biancheria intima maschile particolarmente sexy. Questo audace capo di lingerie propone di posizionare diversi elastici sotto i glutei per arrotondarli, nascondendo il meno possibile la pelle. Il sostegno è impeccabile e le curve del corpo sono morbide come si desidera.

Accessori

Ma il mondo dell'intimo maschile non si ferma qui! Esiste un'ampia varietà di accessori di lingerie BDSM che consente a tutti di mettere in atto le fantasie e i desideri più diversi.

Custodia per buttplug e pene

Si possono trovare modelli con butt plug incorporato, cioè slip in lattice con un plug gonfiabile, ma anche pezzi con una guaina per il pene che permette di inserire il fallo direttamente nella biancheria intima.
Questo accessorio trattiene e comprime il sesso in modo delizioso, ricordando inevitabilmente i giochi di dominazione che si trovano nel mondo del sadomaso. Non esitate quindi a completare il vostro abbigliamento con una pettorina o qualsiasi altro accessorio di contrizione.

Il pugile a culo nudo

Un paio di boxer a fondo nudo possono essere sufficienti per riscaldare l'atmosfera ed eccitare il vostro amante, che non dovrà nemmeno togliervi la biancheria intima per penetrarvi o masturbarvi...
Si noti che la lingerie femminile fetish offre anche modelli di mutandine aperte.

Zips

Fare sesso con un partner ancora vestito è una fantasia molto comune. Una semplice cerniera lampo può essere utilizzata per aumentare la tensione in modo sottile, grazie all'immaginazione di entrambi i partner.

I diversi materiali della biancheria intima maschile

Tuttavia, la forma da sola non è tutto, e dovreste anche chiedervi quale materiale vi piace di più. Oltre all'argomento della robustezza, la sensazione del tessuto e il suo aspetto giocano un ruolo importante nell'eccitazione di chi lo indossa.
Per questo motivo, conoscere le differenze tra i materiali vi permetterà di adattare la scelta della biancheria intima maschile il più possibile ai vostri desideri.

Pelle

La pelle è stata recuperata dalle pelli di animali per migliaia di anni. L'aspetto unico di questo materiale lo ha reso molto popolare e si è conservato fino ai giorni nostri. Sono sempre di più le aziende che offrono pellami a base vegetale, permettendo anche ai vegani di godere di questo mondo.
La pelle conferisce anche un lato potente e virile agli abiti fetish, che completa facilmente.

Lattice

Il lattice è una parte intramontabile del mondo BDSM. Ricco di storia, questo materiale avvolge il corpo e sublima la silhouette di chi lo indossa. Se è vero che richiede una manutenzione assidua e regolare, ha comunque la capacità di escludere i sensi e di immergere l'intera anatomia in un vero e proprio bozzolo sensoriale.
Ogni sensazione viene così isolata e amplificata, per la gioia degli amanti del lattice e dell'attività sessuale intensa.

In vinile

Il vinile ha molte delle stesse proprietà del suo cugino, il lattice, ma è più riflettente alla luce e conferisce all'indumento un aspetto lucido, molto ricercato in vari feticismi. Permette alla pelle di respirare ed è inodore, quindi adatto a lunghe sessioni. Il vinile richiede meno cure, ma si consuma più rapidamente ed è meno modellabile perché è più sciolto.

Wetlook

Il Wetlook, poco diffuso e conosciuto, è realizzato in poliuretano e conferisce ai capi di abbigliamento un aspetto opaco e metallico. Le sue proprietà modellanti ricordano una versione elastica del lattice, che rende l'indumento più facile da indossare e da togliere.
Inoltre, permette alla pelle di respirare. Wetlook è quindi perfettamente adatto a sessioni BDSM prolungate.

Lycra

Materiale elastico in voga nel mondo dello sport negli anni '70, la lycra è oggi molto popolare nel mondo del fetish per la sua resistenza e morbidezza al tatto.
L'uso di questo materiale come seconda pelle altamente erotica ha raggiunto livelli record in Cina e in Giappone, dove è stato addirittura creato un abito specifico. Lo zentai copre l'intero corpo di chi lo indossa, compresi gli occhi e la bocca, per rendere più anonimo il corpo di chi lo indossa.

Perché interessarsi all'intimo fetish per uomo?

Trovare il giusto accessorio BDSM

Se siete nuovi al mondo del BDSM e volete costruire un guardaroba fetish per capire meglio il vostro personaggio, iniziate delicatamente con un accessorio ben scelto. Più facile da indossare e da assumere, un piccolo pezzo sarà anche meno costoso di un outfit completo e vi permetterà di familiarizzare con gli archetipi che vi attraggono.

Intimo maschile

La biancheria intima maschile è un'ottima base per entrare nel BDSM, perché si può iniziare indossandola di nascosto per abituarsi. In questo modo, vengono rivelati solo durante i vostri momenti di intimità e sono sufficienti per aumentare la tensione senza pressione o imbarazzo..

Maschere e lupi

La scelta di una maschera non è trascurabile per iniziare un'esplorazione del mondo del sadomaso. Infatti, questo accessorio, sinonimo di mistero e anonimato, ricorda immediatamente i balli in maschera di origine italiana, che permettono ai principianti di immergersi facilmente nel loro personaggio.

Scarpe da brivido

Le creepers traggono origine dal movimento rockabilly e dai Teddy Boys degli anni Cinquanta. Entrambe le culture sono nate rispettivamente negli Stati Uniti e nel Regno Unito e affondano le loro radici nella fonte stessa del rock n roll, reso popolare da artisti come Elvis Presley e Chuck Berry.

Le Creepers, come vengono comunemente chiamate, sono state commercializzate dal marchio Hamilton all'inizio degli anni Cinquanta e sono ancora oggi considerate un accessorio classico della moda di quel periodo.
Yves Saint-Laurent le ha riportate in auge nell'autunno 2007, dando il via libera a diversi marchi di lusso per reinventare queste scarpe essenziali dell'era rockabilly.

Accessori BDSM

Una volta presa confidenza con i codici del BDSM, concedetevi la curiosità di andare a curiosare tra gli innumerevoli accessori BDSM esistenti, pensati per esasperare i desideri.

Chiedete al vostro partner quali sono le pratiche più comuni, che propongono, ad esempio, di legarsi e lasciarsi sottomettere dal potere del proprio amante, esplorando così insieme i limiti dei propri sensi e della propria psiche.

Iniziate delicatamente con un piccolo paio di manette da legare al letto per immobilizzare il vostro partner, una benda per privarlo della vista e sorprenderlo con ogni vostra carezza o candele da sciogliere sul suo corpo febbricitante.