The product has been added to your cart

Lubrificante anale

un must per una relazione serena

Essenziale per il piacere anale, questo tipo di lubrificante garantisce il benessere della persona penetrata, indipendentemente dal metodo utilizzato.

per page
Showing 1 - 6 of 16 items
Showing 1 - 6 of 16 items

Che cos'è un lubrificante anale?

Tra i vari lubrificanti esistenti, esiste una categoria appositamente studiata per il sesso anale, o almeno consigliata per il piacere anale. Questo lubrificante è generalmente di consistenza più densa e la sua composizione è studiata per non asciugarsi troppo rapidamente, in modo che l'ano rimanga costantemente lubrificato durante l'atto sessuale.

Perché è necessario un lubrificante anale?

L'ano, a differenza della vagina, non è un orifizio naturalmente lubrificato. La saliva, qualunque sia la pratica, non è mai consigliabile perché, oltre a seccare particolarmente rapidamente, è un vettore di molti batteri e la flora anale è molto fragile. Per compensare la sua naturale secchezza, il lubrificante anale è il vostro migliore alleato. L'obiettivo è quello di facilitare la penetrazione e sviluppare le sensazioni provate evitando il possibile dolore legato alle pratiche anali. Inoltre, la maggior parte del dolore è dovuta a una scarsa lubrificazione di questa zona: il lubrificante anale è quindi necessario ma soprattutto indispensabile.

Qual è la differenza tra lubrificante anale e lubrificante convenzionale?

A prima vista, il lubrificante anale a base di acqua o di silicone potrebbe essere lo stesso che si usa per i rapporti vaginali. Da un punto di vista tecnico, ovviamente, un lubrificante svolge lo stesso ruolo, indipendentemente dalla sua composizione. Un lubrificante classico può essere utilizzato per la penetrazione vaginale, anale o per la masturbazione. Tuttavia, il lubrificante anale si differenzia leggermente nella sua composizione per offrire una consistenza e delle specificità che consentono una migliore igiene, un maggiore comfort e, naturalmente, un maggiore piacere durante l'atto sessuale. E soprattutto deve durare di più!

Ad esempio, alcuni hanno proprietà anestetiche per ridurre il dolore durante la penetrazione: sono particolarmente utili per i principianti. Altri possono avere un effetto rinfrescante, riscaldante o tonificante per prolungare il sesso e far durare il piacere ritardando l'eiaculazione, anche se non sostituiscono i prodotti stimolanti. Altri sono progettati per i sex toys o il fisting. Infine, alcuni hanno una quantità maggiore di agenti antibatterici nella loro composizione. Sono quindi progettati specificamente per il piacere anale e, per estensione, non sono raccomandati per la penetrazione vaginale.

Come scegliere il lubrificante anale

Il lubrificante, come i preservativi, è una questione di gusti. La scelta varia a seconda della pratica e degli effetti ricercati. In generale, però, un buon lubrificante anale non appiccica, offre un'azione di lunga durata e non lascia residui. Può avere un odore neutro o profumato per unire l'utile al dilettevole, ad esempio nel contesto di un massaggio seguito da sodomia. A seconda della sensibilità individuale, si consiglia di utilizzare un lubrificante a base di acqua o di silicone. Ma è soprattutto il tipo di penetrazione a determinare la scelta del lubrificante anale e la vostra esperienza in questo campo. Per le prime volte, è consigliabile scegliere un lubrificante a base di silicone, grazie al suo potere lubrificante cinque volte superiore a quello di un lubrificante anale a base d'acqua. D'altra parte, quest'ultima può essere sufficiente per le persone abituate e più o meno desensibilizzate nel tempo, che non hanno bisogno di molta lubrificazione per raggiungere il piacere.

Esiste un lubrificante anale che riduce il rischio di MST?

Le infezioni sessualmente trasmissibili possono essere contratte attraverso i rapporti e i contatti sessuali, ma anche mescolando il sangue di un individuo infetto con le mucose di una persona sana. Anche se il lubrificante anale non ha superpoteri contro le MST, un buon lubrificante studiato per questi rapporti può ridurre il rischio. Infatti, se un lubrificante è efficace e dura più a lungo, si evitano i micro tagli legati alla penetrazione a volte troppo secca. A questo proposito, si consiglia vivamente di utilizzare lubrificanti a base di silicone.

Come usare il lubrificante anale?

Non c'è da vergognarsi nel conoscere l'uso del lubrificante anale. Al contrario, è meglio essere certi di ciò che si sta facendo piuttosto che trovarsi di fronte a un gel intimo con domande senza risposta.

Quanto lubrificante anale applicare

.

Se state sperimentando da soli, questo è un buon momento per provare su di voi e vedere quanto vi piace. Ma logicamente: più è scivoloso, meglio è. Poiché il dolore potenziale è legato a una quantità insufficiente di lubrificante anale, non lesinate sulla quantità e pensate che migliorerà la vostra esperienza. Fate però attenzione al tipo di lubrificante che usate, perché un lubrificante a base di silicone può essere sufficiente, mentre è probabile che dobbiate riapplicare la stessa quantità di lubrificante a base d'acqua ogni cinque minuti. Inoltre, tutto dipende dal partner e dalla pratica: la quantità di lubrificante anale sarà molto più importante per un pugno che per una sodomia.

Le cose giuste da fare prima del sesso anale

La pratica del sesso anale può spaventare, ma una volta provato il piacere anale, è difficile rinunciare. Spesso le persone resistenti si preoccupano del potenziale dolore o si rifiutano di ripetere l'esperienza a causa di un cattivo ricordo dovuto a una scarsa preparazione. Tuttavia, quando è fatto bene e si seguono le procedure preliminari, non c'è motivo di tirarsi indietro. Se siete alle prime armi, alcuni accorgimenti possono aiutarvi a sentirvi sicuri del sesso anale.

Se ci si avvicina all'argomento per la prima volta, se si sta pianificando un nuovo partner, una festa per scambisti o una lunga sessione fetish e BDSM, è consigliabile prendere alcune precauzioni igieniche. Per esempio, evitate i pasti pesanti la sera prima o prima del sesso. Se volete essere completamente rilassati, potete fare un clistere. In questo modo, vi sentirete più a vostro agio durante il sesso anale e non dovrete preoccuparvi dei piccoli incidenti che possono capitare a tutti.

Preparazione al sesso anale

Per cominciare, preparate l'atmosfera: è importante sentirsi in un ambiente che invita al benessere e al relax. Se siete in due, fate un massaggio al vostro partner, iniziando dalla schiena e scendendo gradualmente verso i reni, i glutei e poi il solco gluteo. A questo scopo si può anche usare un lubrificante anale, che funge anche daolio per massaggi!

Se i preliminari non sono sufficienti, si può anche usare il popper per aiutare a dilatare l'ano. Nel frattempo, iniziate con metodi classici come l'anilingus, che funziona molto bene per creare fiducia. Accarezzate questa zona senza ritegno, toccatela, baciatela... E soprattutto comunicate! È importante informarsi sullo stato d'animo e sul potenziale stress dell'altra persona in ogni momento: prima, durante e dopo. Naturalmente, per motivi igienici, è indispensabile che l'ano e tutto ciò che viene a contatto con esso sia perfettamente pulito.

Quando il vostro partner è pronto, applicate del lubrificante anale sul mignolo e sull'ano, quindi inserite delicatamente un dito, assicurandovi che le unghie siano corte e senza impuntamenti. Incoraggiate l'eccitazione usando l'altra mano e iniziando a muovervi lentamente avanti e indietro. Solo allora, se si vuole passare al livello successivo, si può usare un plug anale, sempre con abbondante lubrificazione. Che si usi un dito, un sextoy o il pene: non forzatelo mai, perché potrebbe farvi male. La zona anale si lacera facilmente, quindi è necessario procedere per gradi. Questi preliminari non sono solo essenziali, ma fanno parte del piacere che permetterà a entrambi di raggiungere l'orgasmo.

Quale lubrificante anale usare a seconda della pratica?

Ogni lubrificante anale ha la sua combinazione per soddisfarvi. A seconda della vostra esperienza, dei vostri desideri, dell'effetto che state cercando e della pratica che state pianificando, la scelta del prodotto può variare.

Per il sesso anale

Per chi è abituato a praticare sesso anale, può essere sufficiente un lubrificante anale a base d'acqua, purché se ne usi una quantità sufficiente o non si esiti ad aggiungerne altro in seguito. D'altra parte, per i principianti o per coloro che lo provano per la prima volta, è più consigliabile scegliere un lubrificante anale a base di silicone. Se non siete sicuri, scegliete sempre un lubrificante che offra una scivolosità superiore e duratura, per non rischiare la minima ferita e per rendere il rapporto sessuale più piacevole per entrambi i partner.

Per il primo

Per il fisting, non c'è alternativa: un lubrificante speciale per il fisting anale è altamente raccomandato per garantire che vada bene. Alcuni sono a base d'acqua, altri a base di silicone, per soddisfare le sensibilità di tutti. Possono essere disponibili in un tubetto di gel intimo, in polvere da mescolare con acqua o in un barattolo. Il lubrificante in polvere è ideale per chi pratica regolarmente il fisting e non ama lesinare sulle risorse. Il lubrificante in barattolo, invece, è una crema densa e liscia. In ogni caso, si raccomanda di utilizzare guanti in lattice monouso per questa pratica BDSM.

Per la chiodatura

Il pegging è la penetrazione di un partner da parte di una persona con la vagina, ad esempio con un'imbracatura per dildo. Questo comporta l'uso di sex toys e dildo progettati per il piacere anale. Se l'accessorio è di plastica o di metallo, si può usare un lubrificante anale a base di silicone. Tuttavia, se è in silicone, si dovrebbe sempre scegliere un lubrificante a base d'acqua, poiché il silicone può danneggiare il giocattolo fino a disintegrarlo nel partner. Verificate sempre prima se il lubrificante e il sextoy sono compatibili.